dinow world logo

06151 137 66 88

Ricordiamo calorosamente il tempo trascorso con mia nonna in vacanza. La sua volontà in qualsiasi momento di coccolare con qualcosa di gustoso, condiscendente per gli scherzi, gentilezza illimitata. Di norma, questi ricordi sono belli se mia madre ci ha ancora allevato. Cosa succede quando un bambino viene finalmente dato a sua nonna per educare?

La vita ci lancia compiti diversi e la loro soluzione non è sempre semplice e chiara. Succede che i genitori costruiscano una carriera e semplicemente non possano prestare molta attenzione al bambino, perché stanno cercando di nutrire la famiglia. Ci sono storie tristi quando il bambino non accetta il nuovo partner di uno dei genitori, e poi i parenti decidono di prendere l’educazione di un figlio o di una figlia per se stessi. Di cosa è irto?

“Quando il bambino viene dato agli anziani della famiglia, i ruoli vengono sostituiti. E la madre diventa spesso un coccole. Arrivando, fa regali al bambino a causa della colpa, tutto permette e sostiene l’illusione che verrà portato via presto, dopo di che inizierà una nuova vita bella. La mamma si trasforma per lui in un amico immaginario con cui conduce dialoghi mentali. La cosa più pericolosa è che tra la madre e il bambino si forma solo l’amicizia, ma non c’è attaccamento organico. La donna non ritiene che questo sia suo figlio, così come il bambino non capisce che questa è sua madre “, afferma la psicologa Marina Mayus.

La nonna, che in un’altra situazione personifica l’opportunità di farsi da https://aanbodoverzicht.nl/kunst/kunstuitleen/ parte con l’impunità o ottenere qualcosa di desiderabile, in questo caso assume le funzioni di un educatore duro. E se la relazione tra lei e sua figlia lascia molto a desiderare, potrebbe non risparmiare il bambino e dichiarare apertamente che sua madre lo ha abbandonato. Ma lei è la sua unica protezione e speranza, quindi è obbligato a obbedirle.